Gli ascensori e la riqualificazione del Piazzale della Stazione di Ostia Antica

Finalmente ci siamo! Un lavoro lungo che ha portato al finanziamento dei lavori con la sostituzione dell’attuale ponte di ferro che conduce alla stazione, la realizzazione di aiuole, l’abbattimento delle barriere architettoniche con la realizzazione di due ascensori per la disabilità, un intervento quest’ultimo già concordato con il SIMU.

Sono stati fatti a tal fine i sopralluoghi per attivare uno studio di fattibilità per l’installazione di elevatori. Il progetto del Dipartimento Mobilità e dell’Agenzia per la Mobilità consente dunque l’apertura dell’ampio parcheggio antistante la stazione direttamente dalla Via Ostiense. L’apertura del parcheggio è prossima e ci permetterà di pedonalizzare il piazzale della stazione dove insiste il ponte in modo da recuperare lo spazio di ingombro per gli ascensori.

E’ chiaro che ci vorrà del tempo ma finalmente abbiamo iniziato.

La riqualificazione di Via della Stazione di Ostia Antica

Il progetto risale al 2018 e prevede la pedonalizzazione di questo settore di Ostia Antica. L’ingresso agli scavi sarà ancora più bello e funzionale. Gli abbattimenti di alcuni alberi sono stati decisi dagli agronomi e verranno puntualmente sostituiti. Anzi, secondo quanto hanno scritto sulla certificazione alcune alberature erano oramai a fine vita ed altre sporgevano pericolosamente verso le case. Prima di avviare l’intervento abbiamo acquisito tutti i pareri necessari, tra cui, quello fondamentale della Riserva naturale statale del litorale romano che ci ha fatto obbligo, ad ogni modo, di ripiantare nuove alberature giovani e saranno sempre dei pini marittimi, come ci è stato espressamente richiesto.

La pedonalizzazione prevede la riqualificazione dell’are, la realizzazione di aiuole, l’abbattimento delle barriere architettoniche. Abbattere delle alberature non era certo una priorità, siamo stati costretti. In caso contrario tra due anni saremmo stati di nuovo costretti ad intervenire e le persone con difficoltà deambulatorie non potevano certo percorrere il viale dissestato dalle radici.

Condividi questo risultato