Un edificio abbandonato che diventerà la sede della Polizia di Roma Capitale

L’Amministrazione si è aggiudicata un bando ministeriale di 13 milioni di euro per i lavori di risanamento conservativo e messa a norma dell’edificio EX GIL. La struttura, di proprietà della Regione Lazio, è stata consegnata al X Municipio per procedere con la gara di appalto.

I lavori permetteranno di recuperare un edificio storico da tempo abbandonato che diventerà la cittadella della legalità ospitando la caserma della Polizia Locale X Gruppo Mare, il Giudice di Pace e una Sezione Smart City, ovvero un luogo dove mettere a regime un insieme di strategie di pianificazione urbanistica tese all’ottimizzazione e all’innovazione dei servizi pubblici

Un tassello importante per riqualificare un luogo nel pieno del tessuto urbano. Aggiudicato l’appalto, i lavori avranno inizio nel mese di marzo 2021 e dureranno meno di 2 anni, al termine dei quali, trasferendovi la caserma, l’Amministrazione risparmierà l’affitto passivo che ad oggi paga per la sede attuale che ammonta a circa un milione e centomila euro annui. Continua quindi il lavoro di efficientamento che porta al recupero di edifici pubblici da un lato e risparmi economici dall’ altro.

Aggiornamenti

Partiti i lavori

Oggi, martedì 10 agosto, sono partiti i lavori di ristrutturazione all’Ex Gil di Ostia, a Corso Duca di Genova. La Polizia di Roma Capitale verrà trasferita nella nuova struttura e smetteremo di pagare più di 1 milione e 200 mila euro di affitto ad un privato. Queste sono le differenze con il passato e le prospettive per il futuro. L’impresa ha avviato le macchine e inizia dunque il conto alla rovescia che porterà altra sicurezza sul territorio e forti risparmi per le casse comunali. L’immobile ospiterà anche l’Ufficio del Giudice di Pace: un presidio di legalità al centro di Ostia e, sempre al suo interno, è prevista una Sezione Smart City, ovvero un luogo dove lavorare alle strategie di pianificazione urbanistica tese all’ottimizzazione e all’innovazione dei servizi pubblici così da mettere in relazione le infrastrutture del mare di Roma. Una tripla vittoria per i cittadini e un esempio dell’efficienza di questa esperienza amministrativa.

Condividi questo risultato