Con il nostro lavoro stiamo portando sul territorio più di 60 km di piste ciclabili

Fai una proposta per il nuovo programma elettorale sulle piste ciclabili 👉 qui

Che lavoro! In totale nel nostro municipio tra quelle realizzate e quelle che stiamo realizzando siamo arrivati a circa 11,3 km di piste ciclabile (non abbiamo contato quelle realizzate dalle altre amministrazioni precedenti in quanto fuori norma, disegnate sui marciapiedi, ormai sbiadite e senza permessi richiesti). A queste bisogna aggiungere il Sentiero Pasolini sulla dorsale del Tevere, la pista ciclabile da Piazzale Cristoforo Colombo allo Stabilimento balneare Marinella, la pista ciclabile da Ostia Antica a Piazzale Mediterraneo e quella dal quartiere Eur a Piazzale Cristoforo Colombo. Insieme alle dorsali che stiamo progettando per collegare le stazioni di Ostia al lungomare aggiungiamo altri 50 km.

La pista ciclabile dal vecchio ufficio tecnico a piazzale Cristoforo Colombo

L’abbiamo inaugurata con un bellissimo evento organizzato in maniera spontanea da un gruppo di cittadini. Senza colori politici e senza appartenenze partitiche, solo una gioiosa occasione per percorrere insieme, con biciclette o monopattini un tratto di litorale che è stato rivoluzionato. Centinaia di cittadini sono montati sulla loro bicicletta è hanno manifestato l’importanza della pista ciclabile sul lungomare di Roma. Una partecipazione straordinaria.La fase di sperimentazione è servita a comprendere come renderla migliore. Circa 5 chilometri di pista ciclabile sul lungomare di Ostia. Un esperimento coraggioso che solo questa amministrazione poteva fare. La pista nasce come temporanea e ha subito successo successo. Tutt’oggi centinaia di cittadini si sono ripresi il loro spazio sul mare di Roma. Abbiamo investito 800 mila euro per risolvere gli allagamenti sul lungomare che coinvolgono la pista ciclabile; allagamenti che esistono da circa 30 anni. Con un sistema di nuovi pozzetti drenanti verrà aumentata la capacità di raccolta delle acque piovane. 

Dopo l’esperimento abbiamo lavorato per rendere la pista ciclabile definitiva. La pista transitoria, già molto apprezzata, viene sostituita da un progetto esecutivo che è servito ad avviare la gara pubblica per affidare i lavori. La conferenza dei servizi – istituita per renderla definitiva – ha rilasciato tutti i pareri positivi e il ‘validatore’ ha approvato la conformità degli interventi. Sono interventi per dare al lungomare di Roma il percorso ciclabile che merita. Partiranno così i lavori su 4,7 km del lungomare, dalla Ex Colonia Vittorio Emanuele a Piazzale Cristoforo Colombo. Terminati i lavori per realizzare i pozzetti drenanti per risolvere gli allagamenti sposteremo i parcheggi e disegniamo le zone di carico e scarico. Realizziamo le isole per le fermate degli autobus. Stendiamo un nuovo tappetino colorato, verniciamo la segnaletica orizzontale e posizioniamo quella verticale. Verranno installati i para pedonali per la sicurezza dei ciclisti e spostate le zone per la ricarica elettrica delle auto. Ulteriori interventi verranno messi in campo per adeguare i semafori del lungomare.

La riqualificazione della pista ciclabile sul lungomare di ponente

Abbiamo cominciato a riqualificare i due chilometri di ciclabile di ponente. Si tratta del tratto esistente dalla parte del porto e che per anni era stato lasciato senza manutenzione. In una seconda parte verrà allargato il marciapiede nel tratto più stretto per rendere gli spazi pedonali adeguati e per questo abbiamo predisposto un finanziamento che sta per essere impegnato. Una mobilità sostenibile, meno macchine e più trasporto pubblico per liberare il mare di Roma. Scelte coraggiose che solo questa amministrazione poteva prendere. Non ci fermiamo qui e i lavori continueranno con due progetti pronti a partire.

Sempre per questo tratto abbiamo stanziato circa 500 mila euro che serviranno ad adeguare il tratto ciclabile dall’ex Ufficio Tecnico in corrispondenza di Via Giuliano da Sangallo fino allo stabilimento balneare Anima e Core nei pressi di Piazza Scipione l’Africano. E’ previsto l’allargamento del marciapiede, la riqualificazione del verde e la messa in sicurezza della ciclabile che oggi risulta non a norma.

La pista ciclabile nei giardini storici del lungomare

Alla fine le piste ciclabili sul lungomare di Roma saranno due, ma non solo. A breve inizieranno i lavori di manutenzione straordinaria da p.le C. Colombo a p.le Mediterraneo con riqualificazione dei Giardini storici. Il recupero e la valorizzazione di un’area importante prevede la potatura degli arbusti che invadono la carreggiata centrale, il taglio e la fresatura della pavimentazione esistente con la realizzazione di un percorso ciclopedonale interno. Una nuova segnaletica verticale e orizzontale sia informativa che a servizio della ciclabile che collegherà la pineta all’Università del mare. Ci sarà posizionamento di nuovi dissuasori in pietra, la realizzazione degli incroci con le vie trasversali, lo spostamento di pali della pubblica illuminazione e la nuova pavimentazione di tutta l’area.

La pista ciclabile da Ostia Antica a Piazzale Mediterraneo

I fondi sono stati stanziati e la pista è in progettazione

La pista ciclabile da Piazzale Cristoforo Colombo alla Marinella

I fondi sono stati stanziati e la pista è in progettazione

Il lavoro nel PUMS per il Sentiero Pasolini

Lo abbiamo inserito nel PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile), un piano strategico che si basa sugli strumenti di pianificazione esistenti e tiene in debita considerazione i principi di integrazione, partecipazione e valutazione per soddisfare tutte le necessità. Il Sentiero Pasolini è un percorso ciclopedonale lungo circa 17 km che parte da Ostia Antica e arriva a Casal Bernocchi che, costeggiando l’argine del Tevere, tocca gli abitati di Dragona, Dragoncello, Acilia e Centro Giano.

Il Sentiero è nato grazie alla spontanea collaborazione di appassionati cittadini del territorio che dotati di grande forza di volontà, curano il sentiero rendendolo aperto e fruibile onde evitare che la vegetazione riprenda il sopravvento. Il progetto ha come obiettivo collegare il Porto di Ostia al G.R.A. per congiungerlo alle piste ciclabili già esistenti a Roma, in modo da portare turismo ecosostenibile nel X Municipio

Lungo il percorso si possono ammirare e visitare il Castello di Giulio II, il Borgo e gli Scavi di Ostia Antica, L’antica città di Ficana ai Monti San Paolo, la torre medievale di Dragoncello oltre ad una vista privilegiata sul Tevere ed una flora ed una fauna di notevole interesse.

L’idea delle dorsali per collegare il lungomare attraverso Ostia

Abbiamo cominciato a lavorare sulle ‘dorsali del mare’ che dalle principali stazioni, ma anche dalle zone interne di Ostia, arriveranno sulla pista ciclabile del lungomare. E’ possibile realizzare, anche in pochi giorni, corsie riservate alle bici con costi contenuti e interventi leggeri, lungo gli assi prioritari e le tratte più frequentate. Interventi minimi che possono essere sviluppati successivamente con l’aggiunta di protezioni e la definizione di passaggi esclusivi mirando a trasformarli, nei mesi successivi, in vere ciclabili.

Pista ciclabile e strade nuove: per viale Alessandro Magno e viale Gorgia Di Leontini in arrivo 7 milioni di euro

In questi giorni stiamo chiudendo le procedure per il finanziamento della riqualificazione di viale Alessandro Magno e viale Gorgia Di Leontini in località Casalpalocco; ebbene posso finalmente dirvi che ci siamo! Sono due arterie molto utilizzate dai cittadini per spostarsi nel quartiere, ma anche in altre zone dell’entroterra del nostro municipio. Il mese scorso abbiamo approvato i progetti che prevedono uno stanziamento di 4,7 milioni di euro per i lavori di manutenzione straordinaria delle sedi stradali che sono al momento particolarmente dissestate. Lo abbiamo fatto perché sono due delle principali arterie di transito del comprensorio residenziale ed entrambe sono percorse dal pubblico trasporto ed interessate da edifici scolastici pubblici e privati, oltre alla Caserma dei Carabinieri ed altri servizi di interesse pubblico. Insieme a questa pianificazione sono state approvate le richieste per chiudere definitivamente l’anello ciclabile che affianca quello viario del quartiere. Quando abbiamo iniziato questo percorso amministrativo ci siamo dati come obbiettivo quello di potenziare le reti ciclabili e credo che gli interventi di questi anni ci stiano dando ragione. Così abbiamo messo i soldi necessari per la realizzazione di una pista ciclabile vera lungo le aree verdi tra le carreggiate stradali di viale Alessandro Magno e viale Gorgia di Leontini, eliminando i tratti esistenti fortemente dissestati dalla presenza di apparati radicali e riqualificandoli come semplici marciapiedi; stanziamento dell’opera 2,3 milioni di euro. Devo ringraziare il Consorzio di Casalpalocco che in questo processo è stato molto collaborativo e ci ha permesso di trovare una soluzione definita che prevede che il nuovo tratto ciclabile passi su sede propria lungo le aree verdi che separano le carreggiate dei viali all’interno delle aree in manutenzione consortile. Una soluzione che garantisce le necessarie condizioni di sicurezza del percorso ciclabile rispetto all’eventuale tracciato su sede carrabile. Come dire? La pista sarà curata ed estremamente sicura. Sono certo che i lavori proseguiranno a ritmo spedito ed entro la fine del prossimo anno l’area sarà completamente migliorata. Questo investimento ci rende molto orgogliosi del lavoro che stiamo facendo per riportare sicurezza e decoro su oltre 7 chilometri di strade, in entrambi i sensi di marcia, soprattutto siamo pienamente soddisfatti per la chiusura dell’anello ciclabile di Casal Palocco; un’opera che i cittadini aspettavano da anni.

Le nuove rastrelliere per le biciclette

Abbiamo risposto subito alle esigenze dei cittadini. Sono le nuove rastrelliere per le biciclette e le troverete in tutto il municipio. Sono nelle piazze più importanti, davanti alle scuole e alle principali stazioni.

Condividi questo risultato