Tanti anni di cattiva amministrazione e un commissariamento per mafia

Il nostro Municipio è stato commissariato dal 09.09.2015 per due anni, a seguito dei fatti connessi a Mafia Capitale. La Commissione Straordinaria, composta da un Prefetto, un Vice Prefetto e un Dirigente di II fascia ha esercitato quindi in questo periodo di tempo, come prevede la legge, le attribuzioni spettanti alla Giunta, al Consiglio Municipale e al Presidente del Municipio, fino a che non si è insediata la nostra Amministrazione. La Commissione ha analizzato a fondo la situazione del Municipio e ha evidenziato la rete criminale radicata nel territorio, nel tessuto sociale e nelle istituzioni e ha lavorato per ristabilire un regime di legalità, rinnovando gli uffici e i Servizi della Struttura, riordinando i procedimenti amministrativi, ridefinendo la struttura. A tali azioni, parallele a quelle investigative e giudiziarie, concretizzatesi in collaborazioni con le FF. OO e con le strutture Sovraordinate, sono state dedicate molte energie da parte della Commissione e l’analisi effettuata ha portato ad un quadro da cui emergevano numerose criticità con particolare riferimento all’edilizia scolastica e sociale, alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade, ai sistemi fognari, facendo emergere che nel corso degli anni precedenti gli interventi non erano stati eseguiti nel migliore dei modi e non c’era stata una giusta programmazione.

Tutto ciò è stato causa di un veloce degrado delle opere pubbliche del territorio municipale, tale che nei due anni di Commissariamento non c’è stata la possibilità di colmare questa grave situazione. La nostra Amministrazione, quindi, ha ereditato un Municipio completamente nuovo dal punto di vista dell’organizzazione amministrativa e totalmente lacunoso nella manutenzione delle infrastrutture. Tutto il nostro lavoro, nel rispetto delle indicazioni lasciate dalla Commissione Straordinaria, ben indicata nella Delibera N.26 del 15.11.2017 adottata con i poteri del Consiglio Municipale, è stato incentrato nel far ripartire il Municipio in tutte le sue attività, cercando di colmare le lacune accumulate nel corso degli anni precedenti.

Condividi questo risultato